lg_wion
ATXV
ANTONIO TARANTINI
  • Clothes
  • Genderless
  • Innovation
  • Sustainability
Nato e cresciuto a Milano la mia prima esperienza nel mondo della moda è stata come designer per le collezioni donna da Dolce&Gabbana. Nel 2005 mi sono trasferito a Parigi dove ho lavorato con John Galliano per la maison Christian Dior come senior designer per le collezioni di pret-à-porter e haute couture. E’ stata per me un’opportunità unica che mi ha insegnato che non ci sono limiti alla creatività. Nel 2007 sono tornato a Milano da Versace come head designer delle collezioni ready to wear ed alta moda. Gli otto anni passati a lavorare al fianco di Donatella Versace sono stati un’esperienza indimenticabile. La sua fiducia mi ha permesso di esprimere liberamente la mia creatività, contribuendo a rinnovare l’immagine del brand. Nel 2016 vengo contattato da LVMH per un nuovo progetto per Emilio Pucci dove ho gestisco lo studio affiancato il direttore creativo nel ridefinire l’immagine del brand. Dopo questa esperienza di grande valore mi sono sentito pronto per poter realizzare il mio sogno: creare un mio brand ed esprimermi con la mia voce. Nel 2021 nasce ATXV.

CONCEPT

Mentre lo scorrere delle ere del tempo viene scolpito inesorabile nella roccia, ci dimentichiamo di ricordare di come inestricabilmente siamo legati l’un l’altro col passato e di come affrontiamo insieme il futuro. Definiamo un singolo momento di gioia attraverso la misura dalla sua sensibilità e della sua sensualità, venerando la bellezza in tutte le sue forme. I nostri corpi che sono innocenti di fronte a tutto ciò, percepiscono il piacere attraverso il linguaggio dell’erotismo al quale siamo intimamente legati. E mentre le nostre storie, i luoghi e le persone si succedono di continuo, ci troviamo riuniti dalla nostra diversità sebbene distratti dalle differenze. Ma il corpo è il fattore di unità dell’intera umanità. Il solo linguaggio che tutti possiamo capire e utilizzare. Il linguaggio del corpo è discreto, creativo ed emotivo. Ed il contatto fisico che abbiamo bramato di avere da tempo ora ritorna, i nostri corpi che si riuniscono nuovamente, definendo una libertà diversa libera di essere sé stessa Il protagonista di questo nuovo senso erotico è il Jersey, l’elemento comune che ci avvolge, sovrappone, ci lega in una sola entità, continuando a disegnare nuove forme, decorando e distorcendo il corpo senza reticenza o titubanza
Galleria Prodotti