lg_wion
CTRL+Z
Beatrice Giaccaglia, Camilla De Santis, Irene Piccirilli, Valentina Battaglia
  • Accessories
  • Bag
  • Clothes
  • Genderless
  • Innovation
  • Rome
  • Startup
  • Sustainability
La combinazione di questi tasti di un computer serve ad annullare l’ultima azione compiuta. In un mondo in cui la “fast fashion” divora tutto ciò che produce, questo brand fa l’opposto: preme CTRL+Z per (ri)guardare ciò che si sta lasciando alle spalle, recuperarlo e re-inventarlo, arricchendo il presente e garantendo il futuro. Il Made in Italy racchiude tantissime ricchezze che rischiano l’abbandono, il mondo dell’artigianato è una di queste, il progetto CTRL+Z – fondato da Valentina Battaglia, Camilla De Santis, Beatrice Giaccaglia e Irene Piccirilli – vuole recuperarle rielaborando il passato in maniera intelligente e innovativa. Ogni capo della collezione è realizzato interamente in Italia con tessuti e filati naturali, la maggior parte dei quali recuperati da rimanenze di magazzino, altri forniti da aziende che si occupano di tessuti riciclati o rigenerati; lo scopo è non immettere nuovi materiali in un segmento già molto saturo, e di utilizzarli in produzioni avanguardistiche dalle palette ricche e vivaci.

CONCEPT

Le lancette si spostano avanti di un’ora, sui balconi i fili cominciano a riempirsi di bucato mentre la mente sogna già l’estate. Il mare e un cono gelato che cola tra le mani mentre correggi le lettere nelle caselle bianche, perché hai appena sbagliato la 23 orizzontale. Undo to redo_
Galleria Prodotti